Carrello
Profilo
Per dire "stop" agli insetti fastidiosiSono piccoli ma non per questo meno sgradevoli o insidiosi, il problema degli insetti, quali scarafaggi, formiche, acari, ragni, pulci, tarme zecche, mosche, zanzare e vespe, è alquanto diffuso sia nelle nostre abitazioni che negli ambienti industriali.
Un’infestazione di insetti in questi tipi di ambienti non è causata da scarsa igiene o pulizia, spesso vengono accidentalmente introdotti tramite imballaggi di alimenti ed elettrodomestici o bagagli provenienti da viaggi. Inoltre è normale che, soprattutto nelle case e negli appartamenti, si creino le condizioni di vita ideali per questi sgradevoli parassiti: riscaldamento e temperature adatte attorno ai 20° e presenza di molti rifiuti alimentari in cucina.

Se non si utilizzano tecniche e servizi di disinfestazione specifici il problema potrebbe diventare davvero insostenibile. Una soluzione idonea a tale problema sono gli insetticidi, ne esistono di varie tipologie e si differenziano in particolar modo per la specifica modalità d’azione: per ingestione (se agiscono in seguito a introduzione per via orale), per contatto (se agiscono per semplice contatto esterno con l’organismo) e per inalazione (se agiscono in seguito a introduzione attraverso le vie respiratorie). Ogni insetticida ha il suo specifico metodo d’uso quindi l'applicazione di tali prodotti deve essere effettuata seguendo attentamente le indicazioni riportate sull’etichetta.

Gli insetticidi vengono spesso criticati per i loro effetti potenzialmente nocivi per l'uomo e per l'ambiente, ma bisogna ricordare che gli esseri umani ne fanno uso da migliaia di anni a scopo benefico, già nel 1000 a.C. i Greci usavano lo zolfo per eliminare gli insetti. L’utilizzo moderato di questi antiparassitari è quindi vantaggioso poiché essi proteggono le colture da devastazione di insetti con conseguente diffusione di malattie, impediscono anche difficoltà economiche per gli agricoltori e aiutano a prevenire possibili carenze alimentari; mentre l'impiego di insetticidi all'interno delle abitazioni serve a proteggere adulti, bambini e animali domestici. Gli scarafaggi, per esempio, possono trasmettere alcune malattie pericolose per l’uomo e gli animali, come tubercolosi, salmonellosi, febbre tifoide e dissenteria e i loro escrementi possono anche provocare eczema e asma. 




INDIETRO
© Copyright - Medi Nova sas di Melli Paola & c.
All Rights Reserved - P.IVA 01706700356
Web Design
DEBUG ITA
DEBUG ENG
DEBUG TAM